Pulire l’orto e proteggere le piante

Puliti&Felici - Pulire l’orto e proteggere le piante

Visto che la stagione e le giornate lunghe ci spingono fuori casa, oggi usciamo dalle pulizie domestiche e parliamo a tutti quelli che hanno un orticello.

 

Con questo clima che alterna sole e pioggia le piante che avete seminato dovrebbero crescere rigogliose: cosa avete di bello nel vostro orto? A prescindere dai gusti riguardanti la verdura, quello che si verifica puntualmente è lo spuntare di erbacce infestanti che ostacolano la crescita delle vostre piante. Eccovi allora alcuni suggerimenti.

 

ERBACCE

Oltre a chinarvi e a strapparle una ad una, la crescita delle erbacce può essere limitata con semplici accorgimenti di grande efficacia. Uno di questi consiste nel coprire l’area infestata, naturalmente ad esclusione delle zone immediatamente vicine alle vostre piantine, con fogli di giornale, in questo modo le erbacce non prendono luce e si estinguono lentamente. Potete ottenere risultati analoghi utilizzando gli appositi film plastici neri, forti in corrispondenza a dove pianterete le vostre piantine, oppure usando scaglie di corteccia per la pacciamatura attorno alle piante.

Un altro modo consiste nel sciogliere sale e aceto nell’acqua e versarli sulle zone più infestate, facendo attenzione, naturalmente, che tale soluzione non raggiunga anche le radici delle piante di vostro interesse..

Esistono poi prodotti specifici in commercio e sicuramente potete chiedere consiglio alla vostra serra di fiducia.

 

LUMACHE

Per quanto lente, le lumache sono tenaci e voraci e talvolta danneggiano il vostro piccolo raccolto. Cospargere di cenere le zone seminate, è un vecchio rimedio: le lumache secernono una bava umida su cui scivolano: se con la cenere se ne provoca l’assorbimento, avranno difficoltà a raggiungere quello che coltivate.

 

SAPONE DI MARSIGLIA

L’utilizzo di questo metodo va valutato in base al tipo di coltura che avete scelto. Ad ogni modo, per alcune tipologie di insetti e parassiti, il sapone di Marsiglia rappresenta un rimedio. Basta tagliarne delle scaglie e scioglierlo in acqua tiepida: una volta nebulizzate le zone più sospette, in particolare sulle foglie, il sapone si asciuga e crea una patina resistente e traspirante. Non esagerate con la quantità perché il troppo stroppia in ogni caso…

Nei casi di forte infestazione in atto, chiedete consiglio al vostro vivaista.

 

Sull’orto ci sarebbe da scrivere a lungo…fate voi?

Linda

Possono interessarti anche questi articoli: 
Appena si apre la stagione gli amanti del barbecue ne approfittano subito. Per esempio, quante di voi hanno fatto la grigliata il giorno di Pasquetta? Braciole, pollo, costine,...
Buongiorno ragazze/i,
...

La playlist

Le pulizie domestiche sono più divertenti a tempo di musica!

> ASCOLTALA ORA <

Seguici su Facebook

Gentile Visitatore, il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di "terze parti". E' possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l'utilizzo dei cookies secondo le Sue preferenze accedendo alla presente informativa. Proseguendo la navigazione o chiudendo il presente banner, verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina "gestione dei cookies".
x