Utilizzare la lavastoviglie o lavare a mano? Questo è il dilemma

Quanti di voi sono contenti di organizzare delle cene in casa (ovviamente ridotte in questo periodo), ma sono spaventati all'idea di dover lavare 1500 stoviglie, tra piatti, bicchieri, posate, tazzine del caffè…? Penso un po’ tutti, e la prima domanda che vi farete sarà sicuramente “mi conviene lavare i piatti a mano oppure utilizzare la lavastoviglie”?

Per prima cosa è bene avere chiarezza in merito alle due operazioni di lavaggio, analizzandole singolarmente

LAVARE A MANO

Lavare le stoviglie a mano permette di rimuovere residui di cibo e batteri e nonostante vengano utilizzati dei detersivi forti con i piatti sporchi, essi sono comunque progettati per essere delicati nei confronti delle mani. Per una corretta e sostenibile esecuzione del lavaggio a mano diventa fondamentale

  • Scegliere i prodotti che riportano sull’etichetta il logo Charter per la pulizia sostenibile, ciò  indica che si sta scegliendo un prodotto che soddisfa rigorosi criteri di sostenibilità.
  • Riempire il lavandino o un catino evitando di lavare le stoviglie sotto l'acqua corrente.
  • Lavare i piatti subito dopo i pasti per facilitarne la pulizia e contribuire inoltre a risparmiare acqua.
  • Prima di iniziare, raschiare dai piatti i residui di cibo ed eliminarli gettandoli direttamente in pattumiera.
  • Se il cibo è secco o bruciato, immergere i piatti in acqua molto calda con una goccia di detersivo liquido. Ciò faciliterà il lavaggio e contribuirà a risparmiare acqua. Se lo sporco è realmente persistente, spruzzate un poco di sgrassatore
  • Utilizzare la giusta quantità di detersivo seguendo le istruzioni sull'etichetta.
  • Iniziare lavando per primi gli oggetti meno sporchi, lasciando quelli più sporchi e unti per ultimi. In questo modo l'acqua di lavaggio potrà agire più a lungo.

LAVARE CON LA LAVASTOVIGLIE

Lavare con l’ausilio di una lavastoviglie permette di rimuovere grasso e residui di cibo, eliminare le macchie ostinate, lasciando tutto pulito e scintillante.  La scelta dei prodotti è molto ampia, dai gel multifunzionali, alle compresse in polvere, alle capsule che combinano detersivo in polvere e gel. Compresse e capsule in gel contengono la giusta quantità di detergente per il lavaggio a pieno carico, quindi sono particolarmente convenienti e facili da usare. I detergenti liquidi consentono maggiore flessibilità di dosaggio.  Per un utilizzo corretto e sostenibile della lavastoviglie è importante

  • Scegliere i prodotti che riportano sull’etichetta il logo Charter per la pulizia sostenibile indica che si sta scegliendo un prodotto che soddisfa rigorosi criteri di sostenibilità.
  • Raschiare i residui di cibo dai piatti, ma senza bisogno di pre-risciacquarli.
  • Caricare i piatti seguendo le istruzioni del produttore della macchina per ottimizzarne le prestazioni e contribuire al risparmio di acqua ed energia.
  • Leggere la guida per l’utilizzo della macchina. Cercare di lavare sempre a carico completo utilizzando i programmi adeguati al carico per contribuire al risparmio di acqua ed energia.
  • Utilizzare un ciclo “eco” o “risparmio energetico” che utilizza meno acqua ed energia, risultando più sostenibile.
  • Se il carico non è particolarmente sporco, si può selezionare un programma a temperatura più bassa.
  • Utilizzare detersivo, brillantante e sale per lavastoviglie (separatamente o in combinazione in un unico prodotto) in base alle raccomandazioni del produttore.
  • Controllare e pulire regolarmente scarichi e filtri della macchina in modo da ottenere sempre i migliori risultati.
  • Utilizzare di tanto in tanto dei pulitori per lavastoviglie, come consigliato nelle istruzioni per l’uso. Questo contribuirà a conservare la lavastoviglie in buone condizioni e a ottenere i migliori risultati di lavaggio dei piatti.

Dopo aver letto tutto ciò vi chiederete “quindi cosa è meglio utilizzare nel lavaggio delle stoviglie?”

Se dovete lavare le stoviglie di un’intera famiglia e potete assicurare un carico completo, la risposta è la lavastoviglie, in quanto essa utilizza dieci volte meno acqua e tre volte meno energia rispetto al lavaggio dei piatti a mano.

Se tutte le famiglie dell’UE utilizzassero una lavastoviglie invece di lavare i piatti a mano, l’energia risparmiata equivarrebbe al doppio del consumo annuo totale di elettricità del portogallo.

Se invece sono pochi i piatti da lavare o non potete accumularli per riempire la lavastoviglie adeguatamente, può essere più indicato lavarli direttamente a mano

Detto ciò dotatevi di una lavastoviglie e seguite alcune dritte per mantenerla perfettamente in funzione

  • Se usate un detersivo tradizionale, verificate sempre che la vaschetta del sale sia piena.
  • Utilizzate regolarmente anche il brillantante che, oltre a migliorare i risultati di lavaggio delle stoviglie, mantiene lucido anche l’interno della lavastoviglie.
  • Se usate un detersivo multifunzione, verificate che la durezza dell’acqua non sia eccessiva e non richieda quindi l’integrazione con sale e brillantante.
  • Eliminate per bene i residui di cibo dai piatti, prima di inserirli nella lavastoviglie.
  • Curate che siano ordinati, non troppo ammassati e che le superfici sporche siano esposte bene ai getti d’acqua.
  • Mantenete puliti i filtri e verificate che gli ugelli dei bracci rotanti non siano intasati.
  • Pulite periodicamente con una spugna e detersivo le guarnizioni dello sportello.
  • In caso di fermo prolungato, lasciate semi-aperto lo sportello, per evitare che si formino cattivi odori

Mi raccomando, non utilizzate la lavastoviglie per materiali in legno, osso, madreperla, avorio o corno, che tenderebbero a deformarsi, a piegarsi, a fessurarsi e a cambiare colore, per materiali in cristallo che potrebbero rompersi e perdere la lucentezza, per materiali con dorature o decorazioni metallizzate, per metalli speciali, che  tenderebbero a scurire, per soprammobili o materiali in ceramica, che non sono stati realizzati per resistere alla lavastoviglie, per pentole pesanti che tenderebbero ad arrugginire, per oggetti piccoli, che potrebbero essere scagliati addosso ad altre stoviglie e rovinare queste ultime.

 

Possono interessarti anche questi articoli:
A che cosa serve il sale per la lavastoviglie?
Consigli per lavare i piatti in lavastoviglie
Prolungare la vita della lavastoviglie
Come lavare i bicchieri in lavastoviglie e a mano
Lavare la plastica in lavastoviglie
Cosa non lavare in lavastoviglie

 

La playlist

Le pulizie domestiche sono più divertenti a tempo di musica!

> ASCOLTALA ORA <

Seguici su Facebook

Gentile Visitatore, il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di "terze parti". E' possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l'utilizzo dei cookies secondo le Sue preferenze accedendo alla presente informativa. Proseguendo la navigazione o chiudendo il presente banner, verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina "gestione dei cookies".
x