Tovaglia bianca e perfetta

Puliti & Felici - Tovaglia Bianca e Perfetta

Buongiorno a tutte/i, come va?

Intanto Buon 2014!! Come avete passato le Feste?

Prima stavo pensando a questa cosa che mi ha fatto venire in mente un paio di suggerimenti da darvi. Ecco, pensavo che in questo periodo di festeggiamenti scattano i classici 15 giorni delle cene con tutti…amici, colleghi, parenti, conoscenti…tutti a cena. E visto che qualche cena la dovrete organizzare anche a casa (almeno, io faccio così), c’è un oggetto che si fa carico di questi grandi abbuffate: la tovaglia.

 

Le tovaglie sono i capi che, più di ogni altro, sono soggetti a macchie di ogni tipo. Abbiamo le macchie di vino, le macchie di caffè e le macchie di thè… con queste cercate di intervenire subito, assorbendo il liquido con carta da cucina, per evitare che si spanda troppo; potrete poi mettere a bagno la zona macchiata in una bacinella di acqua calda, in cui potete sciogliere un additivo sbiancante, prima di lavare la tovaglia  con un buon detersivo in polvere (o con uno liquido con aggiunta di additivi sbiancanti).

Per le macchie di frutta potrete ottenere risultati migliori dal lavaggio (sempre con detersivo in polvere o liquido più additivo), se avrete prima intriso la macchia con succo di limone. Provate per credere! Le macchie di olio invece sono particolarmente ostiche! Non scoraggiatevi però, se dovesse capitarvi un piccolo inconveniente con l’olio cercate di assorbirlo subito con talco, prima di effettuare il lavaggio.

Per me Natale significa candele! Io le adoro… danno un tocco così romantico e magico a tutta la casa! Quindi, in tempo di feste non sarà raro imbattersi in macchie di cera; in questo caso, dopo aver raschiato con il dorso di un coltello, quanto è possibile asportare, ponete la parte macchiata fra strati di carta da cucina e provate a passare il ferro da stiro in modo da far assorbire la cera dalla carta.

Insomma  alle cene può succedere di tutto! Se la vostra tovaglia ha bisogno di un lavaggio, potreste sempre optare per un buon detersivo in polvere, che, fra i suoi componenti, contiene sempre percarbonato e attivatore TAED. Questi elementi consentono al prodotto di agire con la sua azione sbiancante già a basse temperature.

Oppure chi preferisce usare un detersivo liquido, che comunque contiene enzimi, attivi su molti tipi di macchie “alimentari”, può tranquillamente aggiungere un additivo sbiancante. I risultati in questo caso sono buoni anche a bassa temperatura: comunque, se le macchie fossero invecchiate, potreste avere vantaggi pre-trattandole con un prodotto apposito o con detersivo liquido.

Detto questo, non preoccupatevi troppo delle macchie, ma dedicatevi ai vostri ospiti…che poi alle macchie ci pensano il lavaggio e i detersivi.

Buone cene a tutte/i,

Linda

Possono interessarti anche questi articoli: 

La playlist

Le pulizie domestiche sono più divertenti a tempo di musica!

> ASCOLTALA ORA <

Newsletter

Abbonati alla newsletter di Puliti&Felici, riceverai ogni 4 mesi I migliori articoli da Puliti&Felici selezionati per te dalla redazione Contenuti extra e servizi in esclusiva

Seguici su Facebook

Gentile Visitatore, il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di "terze parti". E' possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l'utilizzo dei cookies secondo le Sue preferenze accedendo alla presente informativa. Proseguendo la navigazione o chiudendo il presente banner, verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina "gestione dei cookies".
x