PULIRE LA MOKA E LA MACCHINETTA DEL CAFFÈ

Quello del caffè è un rito quotidiano condiviso da moltissime persone che, nel mondo, amano ritagliarsi un po’ di tempo per sorseggiarlo in tranquillità prima di dedicarsi agli impegni lavorativi  oppure come piacevole momento da vivere con le persone care.
Le origini della bevanda sono molto antiche e risalgono addirittura al XIII secolo, quando l’arbusto Coffea Arabica veniva coltivato nella regione etiope di Caffa (da cui il nome arabo, qahwa,che significa «vino; bevanda eccitante»); da lì iniziò un’espansione progressiva del caffè che arrivò prima in Egitto e poi Europa, in particolare in Italia, dove iniziò ad essere venduto nel 1615 dal veneziano Pietro Della Valle. Fu sempre il Bel Paese a perfezionarne la lavorazione, grazie all’ideazione dell’espresso nel 1902 da parte dell’ingegnere milanese Luigi Bezzera e, successivamente, con l’invenzione della moka di Alfonso Bialetti nel 1933.

In epoca contemporanea è importante sapere che la bontà del caffè dipende molto dalla chimica degli elementi che lo compongono, come:
- la durezza dell’acqua, ovvero la quantità di magnesio e calcio che acuisce l’amarezza della bevanda tanto più essa è elevata;
- la freschezza dei chicchi di caffè, che si mantiene maggiormente nel tempo a basse temperature;
- la macinatura, la cui finezza aumenta la superficie di estrazione e quindi il gusto dell’espresso;
- il giusto equilibrio tra acqua e polvere, che rende uniforme il loro contatto.

A prescindere dal modo in cui si preferisce prepararlo e gustarlo, tutti gli amanti del caffè sono accomunati da un’inevitabile incombenza: la pulizia della moka e/o della macchinetta.
Niente paura però, perché siamo pronti a fornirvi tutti i consigli necessari per effettuarla in modo rapido ed efficace.
Per chi predilige la preparazione con la moka, è raccomandato passare una spugnetta con detersivo e poi sciacquarne ogni singola parte, in particolare il filtro e la guarnizione in gomma nonché la caldaia dell’acqua, utilizzando - se necessario - un apposito prodotto anticalcare per eliminare le incrostazioni.
Non dimenticatevi inoltre di buttare via il primo caffè fatto dopo la pulizia, poiché il suo sapore potrebbe risultare alterato.

Chi invece sceglie la macchina domestica per il caffè, per il gusto e la comodità che ne consegue, deve dedicarsi con precisione alla pulizia delle diverse parti che la compongono, estraendole una alla volta dopo essersi assicurati di aver spento l’elettrodomestico.
Componenti smontabili quali il serbatoio dell’acqua, il filtro anticalcare, la vaschetta del latte ove presente e il tubo dell’acqua - se estraibile - vanno sciacquate sotto l’acqua corrente aiutandosi con una spazzola a setole morbide e lasciate ad asciugare completamente prima di essere riassemblate; nel frattempo ci si può dedicare al resto della macchina, strofinandone la superfice con un panno umido intriso con poco sapone per eliminare tutte le macchie scure.

Le macchine da caffè in cialde e capsule presentano inoltre il problema dell’accumulo di calcare, il cui ciclo di formazione risulta fortemente influenzato dalla durezza dell’acqua del proprio Comune; per ovviare a questo inconveniente è consigliato ricorrere ad anticalcari liquidi o in pastiglie, da utilizzare nella seguente modalità:
- Versare il detergente o sciogliere la pastiglia nella vaschetta, riempita con acqua tiepida.
- Accendere la macchina e premere il pulsante Start per avviare la preparazione del caffè.
- Lasciare fuoriuscire la soluzione fino a svuotare completamente il serbatoio.
- Rimuovere la vaschetta dalla macchina per sciacquarla accuratamente.
- Riempire di nuovo il serbatoio, stavolta di sola acqua.
- Erogare nuovamente tutta l’acqua come nella preparazione del caffè.

Prima di procedere con la pulizia, vi raccomandiamo di seguire attentamente le indicazioni riportate sull’etichetta del detergente che usate.

Per approfondimenti potete leggere anche:
Cucina perfetta: come pulire tutte le superfici
Pulire la centrifuga
Pulire il frullatore
Pulire il tostapane
Sbrinare il frigo senza impazzire
Spugne, popolatissime spugne
Come lavare tuttele griglie e le parti del forno
 

 

La playlist

Le pulizie domestiche sono più divertenti a tempo di musica!

> ASCOLTALA ORA <

Seguici su Facebook

Gentile Visitatore, il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di "terze parti". E' possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l'utilizzo dei cookies secondo le Sue preferenze accedendo alla presente informativa. Proseguendo la navigazione o chiudendo il presente banner, verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina "gestione dei cookies".
x