Pulire i pavimenti in legno

Puliti & Felici - Pulire i pavimenti in legno

Buongiorno ragazze,

detto tra noi, il pavimento in legno è molto elegante e dà alla casa un tocco di stile e familiarità. È sempre stato considerato un tipo di superficie delicata e difficile da mantenere, ma oggi, grazie alla qualità dei pavimenti e alle innovazioni dei detersivi non è più così impegnativo. E fa sempre la sua meravigliosa figura. Bisogna però stare attenti a due nemici storici: l’eccesso d’acqua e i graffi.

Per l’acqua vi suggerirei di evitare sversamenti e fuoriuscita dai vasi quando innaffiate le piante. Altre possibili fonti sono: gli sgocciolamenti dagli impianti di condizionamento o perdite dai caloriferi. Nel caso succeda, intervenite e asciugate il prima possibile.

I graffi invece richiedono strategie particolari: tanto per cominciare non portate in casa sassolini. Provate a pensarci: nei paesi nordici e in Giappone, dove i pavimenti in legno sono molto diffusi, c’è l'abitudine di lasciare le scarpe fuori all’ingresso. Oppure si cammina scalzi!. Quindi, se la vostra casa dà direttamente sul giardino, ricordatevi almeno di mettere zerbini e tappeti per pulire le suole. È sufficiente qualche piccola attenzione per mantenere il pavimento in una migliore condizione.

Anche gli sbalzi termici e le differenze di umidità possono provocare rigonfiamenti o ritiri dannosi: arieggiate frequentemente i locali con parquet ed evitate eccessivi sbalzi termici, cercando di mantenere la temperatura fra i 15 e i 22°C.

Fatte queste considerazioni preliminari, passiamo al dunque.

I trattamenti da riservare ai vostri pavimenti di legno cambiano in base alla finitura. Se il parquet è verniciato, la sua manutenzione sarà più semplice: togliete la polvere con l’aspirapolvere (meglio se con una spazzola morbida appositamente progettata per il parquet), con una scopa morbida o con i panni o piumini “catturapolvere”. Potete poi lavare il pavimento con un panno o un mop bagnato in una soluzione di detersivo neutro per pavimenti e ben strizzato. Ricordatevi di non versare mai la soluzione di lavaggio direttamente sul pavimento. L’uso di cera o di detersivi contenenti cera per questo tipo di pavimenti va ridotto per non provocare eccessivi accumuli di cera sulla superficie impermeabile. Eventualmente utilizzate cere specifiche per questo tipo di pavimento.

Nel caso di pavimenti di legno grezzo o trattati ad olio, invece dovete tener presente che il pavimento ha bisogno anche di essere “nutrito” e impregnato di cera o olio che protegga le fibre. Potete quindi usare più frequentemente detersivi “lavaincera” e utilizzare cere di buona qualità per ripristinare la lucentezza della superficie e mantenere il buon aspetto delle fibre. I pavimenti trattati ad olio probabilmente  richiederanno trattamenti  periodici con prodotti specifici, almeno nei punti sottoposti a maggior usura.

Chi ha un po’ d’esperienza in pavimenti di legno sa che possono cambiare aspetto alla luce. Quindi, non meravigliatevi se sotto i tappeti sono rimasti più chiari e, soprattutto, evitate la luce diretta del sole.

Anche per oggi è tutto.

Alla prossima,

Linda.

Possono interessarti anche questi articoli: 
Uffa la muffa!
...
Ragazze/i il Natale è alle porte!
...

La playlist

Le pulizie domestiche sono più divertenti a tempo di musica!

> ASCOLTALA ORA <

Seguici su Facebook

Gentile Visitatore, il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di "terze parti". E' possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l'utilizzo dei cookies secondo le Sue preferenze accedendo alla presente informativa. Proseguendo la navigazione o chiudendo il presente banner, verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina "gestione dei cookies".
x