Tessuti delicati: come lavare il raso

Puliti&Felici - Lavare il raso

Oggi affrontiamo una questione delicata, tanto delicata quanto il tessuto di cui parliamo.

I tessuti, come la pelle, necessitano di particolare attenzione e ciascuno ha le sue caratteristiche.

Di cosa stiamo parlando?

Il raso è un tessuto lucido e morbido, fine e prezioso e ha un aspetto particolarmente raffinato, spesso usato per capi di grande pregio. Per decidere la strategia migliore per lavare il raso occorre considerare non solo il tipo di tessuto, ma anche il materiale di cui è fatto (può essere di seta, di cotone o sintetico) e la natura del capo.

Potete lavare il raso in casa?

Se si tratta di lenzuola, è inevitabile pensare di lavarle in casa: in questo caso può essere meglio lavarle in lavatrice che a mano, per la fatica che si farebbe a maneggiare  questi capi ingombranti e per il rischio di strapparli o deformarli sollevandoli dalla vasca una volta impregnati d’acqua. Usate un detersivo per capi delicati di buona qualità (se si tratta di raso di seta verificate in etichetta che non contenga enzimi), un programma di lavaggio a bassa temperatura, una bassa velocità di centrifuga. Appendete ad asciugare con cura, evitando false pieghe o deformazioni.  Per stirare usa una temperatura bassa ed interponi sempre un panno di cotone fra il capo e il ferro.

Analogamente potete seguire il trattamento per capi d’abbigliamento intimo, camicette  o pigiama.

Quando portare i capi di raso in lavanderia?

Nel caso di un copriletto o di capi d’abbigliamento importanti, probabilmente dovrete prendere in esame l’opzione lavanderia, per evitare  danni e possibili deformazioni della struttura del capo. Eventualmente, se la macchia fosse localizzata, potreste allontanare la prospettiva-lavanderia cercando di fare un trattamento locale, utilizzando uno smacchiatore liquido o facendo una pastella con quello in polvere; attenzione in questi casi a provare prima in una parte nascosta la resistenza del colore; il trattamento è più adatto ai colori chiari che a quelli scuri.

Un trattamento analogo potete farlo anche sulle scarpe di raso, dopo averle spazzolate delicatamente per eliminare la polvere.

 

E ora, dopo aver fatto mente locale, tutti all’opera!

Linda

Possono interessarti anche questi articoli: 
Oggi vi presentiamo Deborah di Mamma al Cubo, che ha voluto partecipare al progetto di Puliti e Felici riservandoci un post con preziosi suggerimenti...

La playlist

Le pulizie domestiche sono più divertenti a tempo di musica!

> ASCOLTALA ORA <

Newsletter

Abbonati alla newsletter di Puliti&Felici, riceverai ogni 4 mesi I migliori articoli da Puliti&Felici selezionati per te dalla redazione Contenuti extra e servizi in esclusiva

Seguici su Facebook

Gentile Visitatore, il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di "terze parti". E' possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l'utilizzo dei cookies secondo le Sue preferenze accedendo alla presente informativa. Proseguendo la navigazione o chiudendo il presente banner, verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina "gestione dei cookies".
x