Come pulire a fondo la moquette?

Puliti&Felici - Pulire la moquett

La moquette ha molti pregi, ma viene spesso ricordata per i suoi difetti. Oltre ad essere un tipo di pavimento molto accogliente, è anche un vero e proprio elemento d’arredo che contribuisce a pieno titolo allo stile abitativo grazie alla combinazione di colori e materiali.

La fama che la precede, però, la descrive come poco igienica e complessa nella manutenzione; proprio per questo è poco diffusa nelle nostre case e molto utilizzata solamente in ambienti come alberghi e altre strutture dotate di strumenti professionali.

Per coloro che non badano alla nomea e continuano ad amare e utilizzare la moquette, ecco qualche trucco per mantenerla pulita e disinfettata.

 

Pulire la moquette con l’aspirapolvere

Il trucco per mantenere l’aspetto e l’igiene della moquette consiste nel passare molto spesso l’aspirapolvere (2-3 volte la settimana), per evitare che polvere e sporcizia danneggino l’aspetto del tessuto. Qualche volta, in aggiunta all’uso dell’aspirapolvere, potete integrare quello del battitappeto, che si trova come accessorio dell’elettrodomestico.

Un altro trattamento per “lavare” a secco la moquette, ravvivandola ed eliminando gli acari, consiste nello spargere del bicarbonato su tutta la superficie, lasciare assorbire per qualche minuto e poi passare l’aspirapolvere.

 

Lavare la moquette

Il trattamento periodico non toglie la necessità di intervenire più a fondo con un lavaggio vero e proprio, se non altro per eliminare le macchie e trattare le zone sottoposte a maggior traffico.

A questo proposito, ricordate che è meglio prevenire piuttosto che curare: mettete tappeti o altre forme di riparo nelle zone di maggior traffico, per evitare la formazione di macchie e ridurre inoltre l’usura.

Quando è necessario un lavaggio e non volete ricorrere a imprese specializzate o noleggiare una macchina lavasciuga dal ferramenta, la cosa migliore è utilizzare apposite schiume “ a secco” da spruzzare sulla zona interessata e aspirare quando hanno assorbito lo sporco.  In alternativa, potete anche spazzolare la moquette con una scopa a setole rigide (da esterni) imbevuta moderatamente con una soluzione di acqua e shampoo specifico per moquette. Fate attenzione a non impregnare troppo la moquette e asciugatela accuratamente, perché la muffa è uno dei nemici della moquette.

Come avete visto non è così complesso tenere pulita la moquette. Se la amate davvero fateci un pensiero: non è necessario andare in albergo per godervi il piacere di un pavimento soffice e accogliente. 

 

Linda

Possono interessarti anche questi articoli: 
Uffa la muffa!
...

La playlist

Le pulizie domestiche sono più divertenti a tempo di musica!

> ASCOLTALA ORA <

Newsletter

Abbonati alla newsletter di Puliti&Felici, riceverai ogni 4 mesi I migliori articoli da Puliti&Felici selezionati per te dalla redazione Contenuti extra e servizi in esclusiva

Seguici su Facebook

Gentile Visitatore, il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di "terze parti". E' possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l'utilizzo dei cookies secondo le Sue preferenze accedendo alla presente informativa. Proseguendo la navigazione o chiudendo il presente banner, verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina "gestione dei cookies".
x