Vasca da bagno e vasca idromassaggio: pulizia e igienizzazione

Un bel bagno caldo è di gran lunga il miglior modo per rilassarsi al termine di una lunga giornata di lavoro o dopo aver praticato attività sportiva, dal momento che l’acqua calda aumenta la temperatura del corpo e distende i muscoli preparandoci già mentalmente per il sonno.
Per poter godere completamente dei benefici di questa diffusa pratica domestica è necessario assicurarsi, prima di immergersi, che la propria vasca sia perfettamente pulita e igienizzata, specialmente se si tratta di un modello dotato di idromassaggio.

Per pulire una vasca da bagno tradizionale è sufficiente adottare le consuete pratiche di pulizia dei sanitari, ovvero utilizzare detersivi per la pulizia ordinaria del bagno e appositi prodotti anticalcare per la rimozione delle tanto odiate incrostazioni che vengono a formarsi attorno ai rubinetti, ricordandovi di lasciarli agire per tutto il tempo indicato sulla confezione prima di risciacquare.
Un’altra attività da svolgere con regolarità è la rimozione dei residui che tendono ad accumularsi nel filtro dello scarico, sollevando il filtro e servendosi eventualmente di uno spazzolino per eliminare capelli e polvere bagnati.

Le vasche idromassaggio necessitano invece di una pulizia più approfondita, dal momento che i tubi nascosti e i bocchettoni da cui viene espulsa l’aria rappresentano la postazione ideale per la formazione di ristagni, più o meno consistenti, di muffa e calcare.
Per effettuare un’igienizzazione approfondita ed efficace bisogna innanzitutto informarsi se il modello in questione è dotato o meno di un sistema di disinfezione automatica interna delle parti tecniche quali tubature e bocchette:
- se questo meccanismo è presente sarà sufficiente acquistare il disinfettante indicato sul libretto di istruzioni dell’elettrodomestico, diluirlo e versarlo nell’apposito vano della vasca prima di attivare il procedimento;
- se invece il meccanismo non è presente bisognerà acquistare un disinfettante antibatterico a basso contenuto di cloro, scegliendone uno che non faccia schiuma, riempire la vasca fino a coprire i sensori per le pompe e attivare l’idromassaggio lasciandolo funzionare per circa 15-20 minuti.

È opportuno effettuare la disinfezione almeno una volta al mese se la vasca viene usata di frequente (in caso contrario bisogna farla appositamente prima dell’utilizzo), mentre l’eliminazione del calcare può essere effettuata ogni quattro mesi applicando un procedimento molto semplice:
- riempite la vasca con acqua calda fino a coprire le bocchette, versateci dentro un bicchiere di detersivo per lavastoviglie (attenzione! Non quello per i piatti a mano se non volete riempire la casa di schiuma!) e attivate il meccanismo per almeno 15 minuti;
- svuotatela ed eliminate i residui;
- riempite nuovamente con acqua tiepida e azionate ancora una volta l’idromassaggio per qualche minuto per risciacquare bene il tutto;
- svuotatela, pulitela esternamente con un normale detergente per sanitari (evitando di far entrare eventuale schiuma nelle bocchette) e lasciate asciugare.

Ora che la vostra vasca è perfettamente pulita e igienizzata dovete solo riempirla un’ultima volta di acqua calda (utilizzando o meno un buon sapone a seconda dei modelli) e godervi il vostro meritato relax!

 

Per approfondimenti potete leggere:
Pulire il box doccia in plastica, vetro e altri materiali
Come pulire il piatto doccia
Pulire le piastrelle del bagno
Il soffione della doccia e il filtro del rubinetto: pulizia e manutenzione
Il bagno pulito: un rapporto di odio e amore

La playlist

Le pulizie domestiche sono più divertenti a tempo di musica!

> ASCOLTALA ORA <

Seguici su Facebook

Gentile Visitatore, il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di "terze parti". E' possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l'utilizzo dei cookies secondo le Sue preferenze accedendo alla presente informativa. Proseguendo la navigazione o chiudendo il presente banner, verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina "gestione dei cookies".
x