Pulire i materiali

Pulire i materiali

Il gres porcellanato è un moderno materiale edile realizzato attraverso la compressione di ceramica colorata che si è distinto negli ultimi anni come uno dei protagonisti indiscussi del settore dell’arredamento grazie alla sua estetica pregiata, alla sua elevata resistenza e al costo notevolmente ridotto rispetto a qu

In estate c’è solo una tipologia di calzature che mette d’accordo i gusti di uomini e donne di tutte le età:

Tra le numerose pietre naturali decorative utilizzate nel design d’interni, il marmo è sicuramente una delle più apprezzate, tanto per la sua bellezza e lucentezza, quanto per la sua resistenza e versatilità, caratteristiche che permettono il suo impiego nella creazione di elementi decorativi e rivestimenti di superfici anche per gli ambienti esterni.

Le superfici esterne delle nostre abitazioni sono sottoposte ogni giorno al deterioramento causato non solo dagli agenti atmosferici legati al clima, ma anche dal contatto con sostanze corrosive e altamente nocive come gli escrementi di animali domestici e selvatici, specialmente i volatili.

Rame, ottone e bronzo: metodi diversi per tornare a farli brillare


Rame, ottone e bronzo perdono il loro splendore perché tendono a ossidarsi e una patina opaca e scura li riveste togliendo tutti i bagliori luminosi che li contraddistinguono.

La cesta è piena ed è arrivato il momento di fare il bucato.
Da una parte i colorati, dall’altra i capi delicati, i capi bianchi, la lana e la biancheria intima.

Come fare?
Esistono già molti consigli sul lavaggio a mano oppure in lavatrice su Puliti&Felici:

Un giorno avete preso tra le mani la scatola dei gioielli e avete iniziato a ripensare alla storia di ciascuno di essi: gli orecchini che vi hanno regalato gli zii alla comunione, il braccialetto del diploma che vi hanno dato mamma e papà, gli orecchini per il secondo anno di fidanzamento…

 

Travi a vista, parete del salotto con mattoni faccia a vista, caminetto rivestito in pietra bianca porosa: una casa con finiture così l’avete sempre desiderata, cercata e finalmente trovata!

Quante volte alzando gli occhi al cielo avete esclamato: “Ma uffa! Mi sono macchiata la camicia nuova appena messa! Lo sapevo che andava a finire così!”
Centinaia, vero?

Avete parcheggiato l’automobile sotto un albero per ripararla dal sole, oppure perché c’era un posto libero in prossimità di una pineta durante una gita fuori porta e siete rientrati nell’abitacolo, fresco, la vista intorno mozzafiato, tutto era perfetto e vi siete sentiti soddisfatti.

Poi, una volta tornati a casa, eccola lì: la macchia di resina sul cofano!

La miglior soluzione a tutti i problemi è la pazienza.
Platone

 

 

“Non giudicare sbagliato ciò che non conosci, prendi l’occasione per comprendere”
Pablo Picasso

 

Macchie di calcare sulle posate?
Aceto!
Macchie di calcare sul lavabo?
Aceto!
Macchie di calcare sui sanitari?
Ovviamente aceto!
Ma siete così sicuri?

Ciascuno, a modo suo, trova ciò che deve amare, e lo ama, la finestra diventa uno specchio; qualunque sia la cosa che amiamo, è quello che noi siamo.
David Leavitt

L'indovinello chiedeva "che cosa si bagna mentre si asciuga"? La risposta era l'asciugamano!

Batman

 

 

Chi non desidera avere degli asciugamani e dei teli mare morbidi e profumati?

Mi piace fare le cose a letto. Piego la biancheria sul letto. Il cibo ha un sapore migliore quando sono sotto le coperte. Il letto è l’unico posto per leggere e il posto migliore per parlare al telefono.
Elizabeth Berg
 

Lo sapevate che secondo l’interpretazione di alcune regole del feng shui, il w.c. è un foro che genera dispersione di energia, anche economica. Già, si dice che il bagno sia il luogo della perdita di denaro!Quindi, cari uomini, perché insistere con questo vizio di lasciare la tavoletta alzata? 

Il calore del legno vi ha rapito e avete scelto il parquet per la vostra casa? 
Siete spaventati all’idea di rovinarlo durante le pulizie?
Seguite i consigli contenuti in questo breve vademecum.

VERIFICARE LA FINITURA DEL PARQUET

Primo accorgimento

Sembra banale, ma sapete qual è la prima cosa da fare per pulire il televisore? 
Staccare la spina. Già, perché si tratta pur sempre di uno strumento connesso auna presa elettrica e, quindi, potenzialmente pericoloso.

Nemici del televisore

È finalmente giunta sera, siete tornati a casa, avete appoggiato il cappotto sull’appendiabiti, vi siete seduti sul divano… ed eccole lì! Le fughe delle piastrelle sono grigie e nei casi peggiori nere. 
No, non avevate scelto questa finitura al momento della posa, vi ricordate anzi di quel bel bianco candido che disegnava il vostro pavimento solo qualche mese fa.

Pagine

Torna alla categoria: